Mostra itinerante

Error la scienza dell’illusione

 

La prima mostra itinerante di LUDUM              

          direttamente nelle vostre scuole

Una serie di esperienze interattive dove sarete coinvolti in prima persona, viene spiegato come molte volte il cervello non è in grado di interpretare correttamente quanto gli occhi gli trasmettono e, proprio per questo, viene tratto in inganno.
Come risultato si ottengono sensazioni assolutamente incredibili in grado di creare stupore e divertimento.

Oggetti che non possono esistere nella realtà, visi che ne   nascondono altri, progetti che sembrano realizzati da architetti ubriachi e che invece risultano essere di una precisione millimetrica, statue che si girano come per seguire il nostro cammino, oggetti le cui dimensioni non sono quantificabili, disegni che sembrano muoversi animati da

vita propria, ritratti che invecchiano sotto ai nostri occhi, oggetti immobili che potremmo giurare di aver visto muoversi e ….. molte sorprese
L’intento della proposta didattica è di avvicinare i ragazzi ad alcuni concetti di base della fisica ottica e delle prospettive artistiche, viaggiando nelle illusioni attraverso esperienze pratiche di facile interpretazione.

La mostra è progettata in modo da realizzare una continua interazione tra elaborazione delle conoscenze ed attività sperimentali. I ragazzi hanno la possibilità di seguire i percorsi didattici proposti sia come spettatori che come protagonisti, mettendo alla prova le proprie conoscenze e testando le informazioni  acquisite nel corso dell’incontro sono presentati oggetti, strumenti e tecniche utilizzati nel passato fino ai giorni nostri per studiare le leggi della natura, che governano il fenomeno della visione.
L’intento è di suscitare curiosità per la realtà che ci circonda e, attraverso l’esperienza pratica, scoprire le leggi che la governano, stimolando la continua interazione fra elaborazione delle conoscenze e attività pratico-sperimentali.

Il percorso si propone di suscitare l’interesse dei partecipanti, che possono cimentarsi osservando, sperimentando e riproducendo alcune tipologie di fenomeni ottici attraverso piccoli oggetti realizzabili con materiali vari, che permetteranno ai ragazzi di rielaborare in modo personale e fissare nella memoria le informazioni acquisite durante l’incontro.
Diverse sezioni.

La struttura e il funzionamento dell’occhio.

L’attività non può che cominciare con lo studio della struttura dell’occhio umano, del suo funzionamento e di alcuni suoi difetti.
Gli occhi ci mettono in contatto con il mondo esterno attraverso la ricezione degli stimoli luminosi; ogni oggetto colpito dalla luce diffonde dei raggi luminosi che il nostro occhio percepisce e trasmette al cervello tramite il nervo ottico. La vista rappresenta il mezzo con il quale maggiormente riceviamo le informazioni dall’ambiente esterno, perciò nell’uomo è molto sviluppato.

La luce ed i colori. Dal disco di Newton alla sintesi additiva e sottrattiva dei colori. I visori ottici ed i colori che scompaiono. Utilizzo dei dischi di Maxwell e creazione di trottole colorate.

Le illusioni ottiche che ingannano l’occhio: quali immagini vede il nostro cervello? Visione ed analisi di alcune tra le più famose illusioni ottiche: figure ambigue, paradossi geometrici, movimento apparente, stereogrammi, oggetti impossibili, caleidocicli e caleidoscopi. Realizzazione di caleidoscopi.

Immagini in movimento e fenomeno della persistenza visiva. Taumatropio, fenachistoscopio ed altri strumenti scientifici.

Error per le scuole

Error nasce per tutti, ma dispone anche di un programma ben preciso dedicato alle scuole e si propone di organizzare incontri con gli studenti che avranno uno svolgimento in due fasi:  

– Visita guidata della mostra;    

– Spettacolo di illusionismo con la partecipazione del Mago Dimis divulgatore ed esperto di giochi di prestigio oltre che essere il presidente del club magico Catanese.

La mostra si installa in poche ore e necessita di uno spazio minimo di 50 mq

Questo e altro è Error la mostra itinerante di LUDUM…..

 

LISTINO E INFORMAZIONI

MODULO DI PRENOTAZIONE

Vai alla barra degli strumenti