PER ULTERIORI INFORMAZIONI: 095 382529


facebook
instagram
youtube
whatsapp
ludumelefante

LUDUM MUSEO DELL'EXIBIT E DEL GIOCO SCIENTIFICO 

​DA NOI LA SCIENZA... È UN GIOCO!

 

ludumscritta

Science Center 


facebook
instagram
youtube
whatsapp

Siamo pieni di difetti ma (forse) è meglio così

2021-03-03 12:18

Ludum Science Center

Scienza e storia,

Siamo pieni di difetti ma (forse) è meglio così

Si dice che il corpo umano sia la macchina perfetta: il frutto di milioni di anni di evoluzione

Si dice che il corpo umano sia la macchina perfetta: il frutto di milioni di anni di evoluzione, che lo hanno adattato in modo ottimale alle condizioni di vita sulla Terra.
Ma anche le macchine migliori , col tempo, rivelano lacune e difetti di progettazione.
Tempo fa il medico americano Paul Brown in un brillante articolo scientifico illustrava i “difetti di fabbrica” del corpo umano. Non considerando comunque che le diversità e le varianti sono la risorsa che si tiene l'evoluzione per mantenere la specie (se fossimo tutti uguali basterebbe un singolo virus per eliminarci, come nei film apocalittici).
La natura va per adattamenti e il progetto di base non è mai perfetto , ma perfettamente adattato. Comunque abbiamo chiesto a medici, fisici e biologi cosa migliorare del corpo umano e quali sarebbero i difetti principali da eliminare .
Tutti concordano che il corpo umano ha gravi difficoltà nella postura eretta (ginocchia deboli e spina dorsale troppo fragile e incurvata ) una colonna vertebrale così malfatta causa strappi , ernie del disco e colpi della strega, vviamente tonsille e appendice per la scarsa utilità andrebbero eliminati.
Un ampio dibattito sugli organi genitali (troppo vicini ai canali di deiezione ed esposti a colpi) , consiglierebbe di spostarli all'interno del corpo (come gli elefanti) mantenendo magari l'osso pubico per evitare momenti di difficoltà ai maschietti.
Un medico ci ha spiegato che ci sarebbe spazio per un altro cuore riducendo l'usura di uno solo (il polpo ne ha tre) e raddoppiando le probabilità di sopravvivere ad un infarto , così come per godere meglio del piacere del cibo e del bere, un fegato di riserva sarebbe una soluzione ideale.
Inoltre appare chiaro che le narici sono “sbagliate” nessun animale ha protuberanze nasali così sporgenti , vuote e facili alla rottura. Siamo troppo bravi a metabolizzare il cibo in grassi, ormai inutile questa abilità che ha come effetto collaterale l'obesità .
Gli occhi sono poco efficienti con le tonalità di grigio e nel focalizzare le immagini e si deteriorano troppo facilmente (miopia e presbiopia) , mani troppo grandi per usare cellulari e computer.
Importante sarebbe separare i canali respiratori da quello digestivo per evitare soffocamenti. Se il cervello aumentasse la superficie con l'aumento di rughe , funzionerebbe meglio.
Ma forse se non siamo perfetti non fa niente, in natura non vince chi è perfetto ma chi si adatta meglio.

Polo Commerciale Centro Sicilia, Contrada Cuba - 95045 Misterbianco CT  |  Email : info@museodellascienza.com   |   Tel : 3401234567

Copyright 2020 © LUDUM, All Right Reserved.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder